BENEFICENZA, A PROCIDA UNA SERATA PRO MULAGI IL 28 AGOSTO

Pro MulagiPROCIDA (c.s.) – Venerdì 28 Agosto ore 20 e 30, nella cornice del Casale Principe Umberto si terrà una festa di beneficenza “pro Mulagi”, il ricavato della serata sarà destinato al finanziamento di pozzi e scuole in Uganda. L’evento prevede la consumazione di un primo piatto, frutta e dolce; intrattenimento musicale di giovani musicisti e attori procidani che generosamente si esibiranno; testimonianze dei membri della Onlus I Care sulla realizzazione dei progetti passati e presentazione dei nuovi obiettivi per i prossimi anni.

La serata è organizzato dalle due volontarie Lisa Lombardo e Cristina Meglio che dal 2012, dopo l esperienza in Uganda, hanno iniziato a collaborare attivamente con la Onlus al fine di sostenere il popolo ugandese “Non si può vedere con i propri occhi il bisogno di questa terra e restare indifferente, agire è un dovere da essere umano”.

Procida ha realizzato in questi anni, grazie alla sua generosità e alla tenacia di queste due giovani ragazze aiutate da tanti amici, tre pozzi, oggi 3 villaggio hanno vita, futuro e speranza. Realizzare un pozzo rappresenta un dono d’amore, un dono di vita, considerando che è ancora alta la percentuale di mortalità infantile in Africa per mancanza d’acqua.

La missione Mulagi nasce nel villaggio di Mulagi nel 1996, realizzata e attualmente sostenuta dalla congregazione Ancelle Eucaristiche. Ad operare concretamente sul posto ci sono Suor Giuseppina Boscato e le sue consorelle africane che da oltre dieci anni vivono in quei luoghi di miseria.

In Italia la missione è sostenuta dalla Onlus I Care. Nel cuore dell’Africa, con il sostegno degli amici che hanno condiviso l’idea, queste suore hanno realizzato alcune opere di fondamentale importanza per lo sviluppo economico, sociale e culturale di quei luoghi e per il fabbisogno della popolazione che vi abita. Gli obiettivi della missione sono: sostenere e migliorare la qualità globale della vita di questo villaggio, creare una cultura sociale per aiutare questo popolo a migliorare nel rispetto delle proprie tradizioni, offrire una possibilità a tanti bambini senza futuro. L’ ONLUS I CARE porta direttamente sul posto gli aiuti che arrivano, con la garanzia che tutti gli sforzi proferiti per raccogliere fondi, andranno certamente a buon fine. I fondi in Italia si raccolgono mediante donazioni, adesione a progetti, attività nelle scuole, spettacoli teatrali, fiere, mercatini, lotterie, bomboniere solidali e tutto ciò possa aiutare a fare sempre di più in Uganda.

Venerdì 28 partecipare è vita, amore, dono: “Cominciate con il fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile. E all’improvviso vi ritroverete a fare l’impossibile” (San Francesco D’Assisi)

I commenti sono chiusi.