SALTA IL CONSIGLIO COMUNALE A FORIO, STANI VERDE: “E’ UNA FARSA!”

Un momento della seduta del 4 agosto scorso ( fonte: www.isolaverdetv.com)

Un momento della seduta del 4 agosto scorso ( fonte: www.isolaverdetv.com)

FORIO – Alla fine, come era facile prevedere, la seduta del consiglio comunale di Forio è saltata a causa del mancato raggiungimento del numero legale. A onor del vero, nonostante le defezioni della maggioranza, alle ore 19.00, quando Michele Regine ha dichiarato aperta la seduta del civico consesso, nell’aula al primo piano del Palazzo Municipale, si sarebbe potuto tranquillamente procedere alla trattazione dei cinque punti all’ordine del giorno e alle contestuali deliberazioni. Tuttavia il consigliere Mario Savio, uno dei pochi presenti tra i banchi della maggioranza, pochi minuti dopo l’apertura della civica assise, ha deciso di abbandonare la seduta. In seguito a questa scelta, il consigliere Vito Iacono ha preso parola stigmatizzando fortemente l’atteggiamento della maggioranza.

Sulla stessa linea si è posto Stani Verde, che ha dichiarato: “Trovo che tutto ciò sia una colossale farsa”. Non si è lasciata attendere la risposta del presidente Michele Regine, che ha affermato: “Consigliere Verde, le sue sono valutazioni basate su mere ragioni di natura politica”. Dopo aver risposto a Verde l’avvocato Regine, come previsto dal regolamento, ha sospeso la seduta per mezz’ora, e ciò per favorire il sopraggiungere di altri consiglieri. Al rientro in aula, ravvisato il mancato raggiungimento del numero legale (che nel caso del consesso foriano è di sei consiglieri), il presidente ha definitivamente sciolto la seduta. Grandi assenti di giornata il sindaco Francesco Del Deo (sostituito nell’occasione dal vicesindaco Gianni Matarese) e il consigliere Domenico Savio. Rammarico da parte di Vito Iacono, che a fine seduta ha dichiarato a ‘La Gazzetta isolana’: “Queste assenze strategiche ci fanno comprendere quale sia il senso civico di questa maggioranza. Trovo sconcertante che nel momento in cui mi accingevo a relazionare in merito alla questione relativa alla condotta fognaria, i consiglieri Orlacchio e Galasso abbiano alzato i tacchi non consentendo ai presenti quantomeno di discutere sull’argomento”. (fra.cas.)

.

I commenti sono chiusi.